I Coniglietti del Venerdì (300)

Coniglionida: Stupidumano, ce piacevole ciolplecia…
Stupidumano: È un mattino pieno di sorprese, Coniglionida… sapevamo che i Conigli erano sul piede di guerra, bramavamo di unirci a voi.
Coniglionida: Ce è ciangue ce celciate, ciete i benvegnuti tla gnoi.
Stupidumano:Tu vuoi affrontare Serse solo con questo pugno di soldati? Credevo che i Conigli avrebbero almeno eguagliato il nostro numero.
Coniglionida: Gno gn’è ciocì? [indica un Altro Stupidumano] Tu, dimmi, qual è il tuo mettiele?
Altro Stupidumano: Sono un vasaio, Signore.
Coniglionida: E tu, Altlo Stupidumano, qual è il tuo mettiele?
Altro Stupidumano: Scultore, Signore.
Coniglionida: Ciultole, che tlitteccia. E tu?
Altro Stupidumano: Fabbro, Signore.
Coniglionida: Conigli! Qual è il vottlo mettiele?
Conigli: Sniff… sniff… uh… [rumore di musini che annusano a terra e coniglini che fanno espressioni sbigottite]
Coniglionida: Vitto calo amico? Gno lo cianno gnemmeno lolo e quetto li lende fulioce maccine da guella. Cì!

Cose che gli storici vi nascondono.
La Verità è la fuori.

Se non funziona prova qui ▼

Se non funziona prova qui ▼

Fonti:
http://www.youtube.com/watch?v=otzELtdzxJM
http://www.youtube.com/watch?v=54sqojJxWT8

 

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.