I coniglietti del venerdì (260) aerei dell’11 settembre

Oggi coniglietti del venerdì speciali.
Oggi il venerdì numero 260 dei coniglietti cade l’11 settembre, per questo è pubblicato con oltre mezza giornata di ritardo rispetto al solito. Perché voi sapete cosa intendo, vero?

Il ritardo di oggi ci ricorda il coinvolgimento dei coniglietti nella distruzione delle Torri Gemelle. Erano grosse, ingombranti, fastidiose. Urtavano la sensibilità estetica dei coniglietti, che non potevano vedere il cielo dalla finestra del loro ufficio, e per questo vennero tolte di mezzo. Quello di guardare il cielo è un diritto di tutti, la rimozione di un ostacolo non è ammissibile ritenerlo un reato.

aviator_bunny_by_kidbrainer-d8l7e0sI coniglietti, essendo le creaturine più dolci, buone e graziose dell’universo, acconsentirono a far prendere il merito ad Al Qaeda (un piccolo fan club di Maometto che si era espanso divenendo un promettente franchise in Africa e Medio Oriente), ospitando nell’evento alcuni cammellieri mentalmente ritardati (i più intelligenti trovati nel mondo arabo, insomma) da lasciare a bordo mentre i coniglini si sarebbero lanciati col paracadute (non temete: quei quattro pucciolini sono ancora vivi e felici!).

Non mancarono i coniglietti ovviamente di disseminare indizi sul coinvolgimento dei Giudei. Quei nasoni dediti all’usura e alla contaminazione dell’uomo ariano, esatto. È storicamente accertato lo stretto legame tra antisemitismo e influenza dei coniglietti, quei dolci batuffolini di soluzione finale. ^-^

E tutto ciò ci riporta allo stretto legame tra coniglietti e volo.
Come molti di voi già sapranno, i coniglietti sono degli aviatori naturali. Le flosce orecchie degli ariete (come i minilop, per esempio), che si alzano come ali di monoplano quando il coniglietto corre, evocano immediatamente l’attitudine al volo di queste gloriose creature.

Non è nemmeno un segreto che diversi coniglietti, al tempo della Prima Guerra Mondiale, fossero aviatori. Nomi ormai dimenticati, cancellati dopo il 1919 dal revisionismo storico e dalla propaganda, come le fatine.
Ma basta una minima familiarità con i coniglietti per scoprire che per tanti di loro il Barone Rosso, Goering e Baracca sono gli eroi della loro infanzia. L’adorazione che molti coniglietti nutrono per Hans-Ulrich Rudel, come pilota e come nazista, è seconda solo a quella per la Dea Gamberetta.

HansUlrichRudel_bunnyTutto questo ci riporta alla vecchia rivalità di un secolo fa tra coniglietti e criceti. È vero, i criceti sono stupidi animaletti maligni e non possono sperare di competere in un duello aereo con i conigli se non sfruttando il numero, per cui nessun criceto è mai diventato un aviatore paragonabile agli Assi dei coniglietti, ma perché non riesumare comunque questa storica rivalità con una intelligente ricostruzione? Segue video col dietro le quinte della produzione.

Se non funziona prova qui ▼

Se non funziona prova qui ▼

Fonti:
http://www.youtube.com/watch?v=qjEyMlstyX0
http://www.youtube.com/watch?v=SLuUANho78E

 

4 comments

Skip to comment form

    • Toby on 12 Settembre 2015 at 13:28

    C’è sempre qualcosa di nuovo da imparare sui coniglietti! Mio fratello vorrebbe comprarsi un porcellino d’india e mia sorella una volta aveva due criceti (due topi grigi con gli occhi iniettati di sangue) che sono morti dopo un anno. Perché a nessuno è mai venuta l’idea di prendersi un coniglio al posto di queste altre razze inferiori? Scherzi a parte, bell’articolo! È interessante e divertente

  1. È sempre utile sapere che ogni coniglietto sogna di divenire un asso dell’aviazione. O perlomeno di comandare un carro armato fottutamente grosso.

    • Toby on 12 Settembre 2015 at 16:22

    Esistono video di coniglietti su carri armati?

  2. Tra 0:38 e 0:42 sono carri con coniglietti. Sono dentro, ovviamente. Sugli altri nel video non saprei.

    Di sicuro comunque li fanno esplodere:
    http://www.steamfantasy.it/blog/2008/10/25/peter-coniglio-controcarro/

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.