I Coniglietti del Venerdì (117)

Calcolo del raggio di Schwarzschild nell’ambito dei Conigli Perfetti.
Più una persona è buona, più è incapace di sfuggire alla graziosità dei conigli. Allo stesso tempo più un coniglio è grazioso e più persone dotate di livelli meno che perfetti di bontà può attrarre. E più si è vicini al coniglio, più l’attrazione è forte. Quando la graziosità di un coniglio è sufficientemente grande, tale che nemmeno una bontà al limite minimo può sfuggirgli, abbiamo un Coniglio Perfetto.

Il raggio in cui il coniglio agisce con attrazione irresistibile è il raggio di Schwarzschild, calcolabile facilmente nel caso di Conigli Perfetti non rotanti come 2KG/c^2, dove K è la massa di Kawaii, G la costante di gravitazione universale e c la Cattiveria Ideale calcolata come assenza della Bontà e che è una costante indipendente dal sistema di riferimento, dall’osservatore o dallo stato momentaneo che riduca la bontà stessa (vedasi A. Einstein “Generalization of the relativistic theory on the gravicuteness fields surrounding the individual rabbits”, Reviews of modern physics, 1945).

L’area che separa ciò che sta dentro il raggio, e che non può sfuggire nemmeno disponendo di una Cattiveria Ideale, da ciò che sta fuori e che quindi può sfuggire al Coniglio disponendo di livelli di Cattiveria sempre meno elevati al crescere della distanza, è l’Orizzonte della Graziosità. Chi si trova al di qua dell’Orizzonte è attratto dal coniglio con tale vigore che nessun segnale può uscire dall’Orizzonte stesso né chi è dentro percepire ciò che è fuori.

All’interno dell’Orizzonte della Graziosità di un Coniglio Perfetto perfino un’efferata odiatrice di coniglietti come Clio (una signorina per bene traviata dagli scritti fornicatonanistici del Duca e smarrita nel tunnel della rievocazione storica) assumerebbe l’espressione tipica del Duca:

E ora un coniglione coccolone:

Il secondo video mi ha tratto in inganno.
Nonostante il titolo fosse “rabbit eat Timothy” non vi sono scene di antropofagia.

Se non funziona prova qui ▼

Fonti:
http://www.youtube.com/watch?v=5Y4TIpsSU1E
http://www.youtube.com/watch?v=4B4vHg_mKxs
 

15 comments

Skip to comment form

    • Clio on 14 Dicembre 2012 at 01:49

    La mia espressione?
    Questa, ovviamente.

    • Emiccì on 14 Dicembre 2012 at 15:31

    Ma il primo coniglio sembra lilla, è la luce? O_o
    Se l’aneddoto può risultare puccioso per qualcuno, una mia amica ha ringraziato i suoi conigli nei “Ringraziamenti” della sua tesi di laurea :3 (Per chi pensa che non sia professionale: i ringraziamenti non li guarda nessuno, sono più per chi li scrive, familiari, amici eccetera; il professore nove volte su dieci neanche li legge. Così, per precisare.)

  1. Credo che sia un grigio/argento, verso il sale e pepe però, con dei riflessi lilla causati dalla luce.

    I conigli, avendo spesso una cultura enciclopedica e notevoli abilità di ricerca, possono essere molto utili nello scrivere una tesi di laurea.

    • Frundsberg on 14 Dicembre 2012 at 19:37

    Buondì, sono un anonimo lurker che da un bel po’ segue questo blog e le sue conigliettosità.
    So che non c’entra molto, ma ieri, durante la visione del film de Lo Hobbit, mi siete venuto in mente Voi e avrei un quesito da sottoporvi.
    Che ne pensate dell’uso dei simpatici lagomorfi come mezzo di trazione (come fa fieramente lo stregone Radagast nel film)?

  2. Tira di più un pelo di coniglio che un carro di patatine femminili.

    Figurarsi una mandria di conigli.
    O un pelo del petto di Zangief.

    • Paolo aus Triest on 14 Dicembre 2012 at 20:02

    Duca, il prossimo venerdì è il famigerato 21/12: hai pronto qualche video di coniglietti che fanno una pernacchia? O che almeno mostrino la lingua… 😉

  3. Non è un caso, seppure tutto sia iniziato 117 settimane fa. Non è mai un caso. Dal 21 dicembre per chi non ha amato i conigli inizierà un’Era di Terrore…

    • Luca on 15 Dicembre 2012 at 14:33

    Cordiale Duca,
    mi sono appena imbattuto in questa pagina

    http://www.altrestorie.net/libri/Riley_CONIGLIETTI_SUICIDI.pdf

    cercando informazioni sui coniglietti.

    Pensi sia il caso di dichiarare una jihad contro l’autore?

    Saluti
    Luca

  4. Egregio signor Duca, vista la sua dichiarata affinità per i conigli, qual é la sua posizione su Radagast il Bruno?

    • Alberello on 15 Dicembre 2012 at 22:13

    Graffiante Duca, ho un dubbo morale:

    http://www.igossip.it/21848-toccare-le-tette.htm

    In caso di beneficenza, è lecito maneggiare?

  5. Che aberrante link di fornicante onanismo.

    Stavo giusto leggendo l’indice di Heredity and morals as affected by the use and abuse of the sexual instinct del 1908, in cui un capitolo si intitola “Woman, and the unmanliness of degrading her” e mi pare che caschi a fagiuolo.

    • iome on 16 Dicembre 2012 at 10:50

    ecco sempre informazioni parziali!

    che posto ha nella equazione l’elmo pikelhaube?

    perchè non parli degli effetti di risonanza tra più Campi di Pucciogravitazione, quando più conigli orbitano reciprocamente al di sotto dell’Orizzonte Della Pucciosità?

    certo perchè dovresti parlare anche degli studi di Enrico Fermi fatti sulla interazione di Campo di Pucciogravitazione e i peculiari effetti ottici che sono osservabili tra due o più conigli
    come scrisse nel suo articolo
    “effetto raman nello spazio compreso tra due conigli2

    Sephen Hawking nella sua recente pubblicazione
    “Information Loss in Black Rabbits”
    riferisce l’episodio in cui Hoppenheimer propose l’esperimento secondo cui si sarebbe dovuto mettere due conigli all’interno di un ordigno a implosione al posto del nucleo di plutonio, esperimento poi abbandonato perchè ritenuto troppo pericoloso

    oggi noi sappiamo che il mondo non sarebbe stato più lo stesso

    l’improvvisa compressione dei due Orizzonti Della Pucciosità oltre il limite teorico di kawai avrebbe generato un’impulso pucciomagnetico che avrebbe permeato le fasce di van Allen per generazioni

    con i risultati che tutti noi possiamo immaginare

    F.L.D.L.

    • Luca on 16 Dicembre 2012 at 11:41

    @Alex Hastur

    Fa molto ridere la scena in cui Saruman dice a Gandalf “Radagast è uno sciocco… Ha fatto troppo uso di funghi allucinogeni”

    Funghetti del boschetto della mia fantasia… Rulez!

    • DagoRed on 18 Dicembre 2012 at 13:33

    Fa molto ridere la scena in cui Saruman dice a Gandalf “Radagast è uno sciocco… Ha fatto troppo uso di funghi allucinogeni”

    Ho cercato di mordermi a sangue la lingua per morire soffocato, tanto era bella quella scena.
    Tolken avrebbe approvato sicuramente.

    • Luca on 18 Dicembre 2012 at 15:22

    @DagoRed

    Ho cercato di mordermi a sangue la lingua per morire soffocato, tanto era bella quella scena.

    Beh… io ho preferito quello agli occhi dolci fra Galadriel e Gandalf…

Lascia un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.